Visite guidate per il momento sospese fino a fine marzo 2021

Picchetto
0041 79 428 40 50
Dalle ore 17:00 alle ore 07:00

close menu

Didattica

La carta d’identità dell’acqua

L’acqua è un elemento formato da due atomi di idrogeno legati a un atomo di ossigeno: è così che nasce la formula H2O. La troviamo negli oceani, nei mari, nei laghi, nei fiumi. Può essere dolce o salata. Calda o fredda. La usiamo per bere, per mangiare, per lavarci, per far crescere le piante e i fiori. Serve anche per giocare! L’acqua è tantissime cose, ma è soprattutto una fonte di vita. Senza questo prezioso elemento non potremmo esistere. Ecco perché sulla Terra c’è vita e sugli altri pianeti no… o almeno così si pensa.

Una caratteristica dell’acqua è la sua capacità di cambiare stato. Normalmente siamo abituati a vederla in forma liquida. Ma pensate al ghiaccio. È un classico esempio che ci mostra lo stato solido dell’acqua. Così come la neve, la brina e la grandine. E il vapore che esce dalla pentola? E le nuvole? È sempre lei, l’acqua, questa volta sotto forma di gas. Un elemento tanto magico quanto importante per tutti gli esseri viventi.

Diamo i numeri: qualche curiosità

Ci sono tante cose da sapere sull’acqua. Per esempio, lo sapete che il vostro corpo è composto per il 70% di acqua? E che potete vivere 15 giorni senza mangiare ma solo 5 senza bere? E che per produrre una tazzina di caffè servono 140 litri d’acqua? Incredibile ma vero. Queste curiosità sono tutti elementi che ci aiutano a capire l’importanza di questo liquido prezioso.

Vi siete mai chiesti da dove proviene l’acqua che arriva nelle nostre case? In Svizzera viene prelevata dalle sorgenti montane e dal sottosuolo. Qualche volta anche dai laghi. Prima di arrivare nei nostri bagni e nelle cucine, però, viene trattata e controllata. Dovete sapere che l’acqua sul pianeta Terra è sempre la stessa: quella che scarichiamo negli scoli tornerà in circolo nei fiumi e nei laghi. È quindi importante averne cura e non buttare sostanze inquinanti nei gabinetti e nei lavandini.

Come risparmiare acqua: piccoli consigli, grandi risultati

Ogni giorno utilizziamo tanti litri d’acqua per svolgere le nostre attività: 36 litri per fare la doccia; 41 litri per tirare lo sciacquone del gabinetto; 17 litri per fare una lavatrice. In Svizzera siamo fortunati, perché non tutto il mondo può disporre di questa risorsa preziosa. L’acqua, infatti, è un bene limitato. Per questo dobbiamo evitare di consumarne troppa. Ecco qualche piccolo trucchetto per limitare gli sprechi.

Quante volte lasciate il rubinetto aperto quando vi lavate i denti? Tenerlo chiuso è un buon inizio per risparmiare acqua. Fare il bagno è così divertente, ma ogni volta sprechiamo tantissima acqua. Quindi perché non preferire una bella doccia ogni tanto? Dite ai vostri genitori di usare la lavatrice e la lavastoviglie a pieno carico. È inutile lavare solo cinque piatti o cinque vestiti alla volta, non trovate? Un’ultima cosa molto importante: ricordatevi di non inquinare l’acqua, perché a sporcarla ci mettiamo pochissimo, ma a ripulirla ci vuole molto di più.